PETRAIA2.jpg

GIARDINO DELLA VILLA MEDICEA DI PETRAIA

La Villa si erge con la sua inconfondibile torre in posizione dominante sulle pendici di Monte Morello degradanti verso la piana con splendida vista su Firenze. Il lato sud si affaccia sul giardino formale che si sviluppa su tre piani a terrazza sfruttando il pendio del sito: piano dei Parterres, piano del Vivaio e piano della Figurina. Nonostante le modifiche apportate soprattutto nel XVIII e XIX secolo il giardino mantiene ancora intatta la spazialità geometrica dell’originario impianto cinquecentesco, che si deve a Ferdinando I dei Medici, così come documentato nella lunetta di Giusto Utens, oggi conservata, insieme alle altre tredici della serie, nella villa stessa, realizzate su commissione di Ferdinando I per la Villa di Artimino.
A nord invece si estende per numerosi ettari il parco romantico realizzato nell’Ottocento per volere di Leopoldo II di Lorena. Leggi di più

Il Giardino di Villa medicea La Petraia sarà aperto venerdì e domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30 per visite libere e piccoli gruppi (ultimo ingresso alle ore 12 e alle ore 17.30). Venerdì e domenica ingresso libero e senza prenotazione fino a un massimo di 6 persone; venerdì ingresso con prenotazione obbligatoria per gruppi da 6 a 20 persone. La domenica il giardino è aperto con visite tematiche e narrate sempre con prenotazione obbligatoria.

ATTENZIONE: Per il Giardino di Villa medicea La Petraia, l’ingresso principale è chiuso per lavori. Usare l’ingresso dal cancello in via di San Michele a Castello, dopo il civico 14, accanto alla Chiesa di San Michele. QUI LA POSIZIONE

PROGRAMMA

VISITE GUIDATE

12 luglio, 19 luglio, 26 luglio

ore 9.30 - 15.30 - 17.00 

durata 1h e 15 min.

VISITE GUIDATE AL GIARDINO DELLA VILLA DI PETRAIA

a cura di Marta Baglivo e Eugenia Serafini, storiche dell'arte

La visita si svilupperà esclusivamente all’interno del giardino rinascimentale della villa medicea di Petraia. Andremo alla scoperta dell’evoluzione storica del giardino, a partire dal progetto mediceo voluto da Ferdinando I de’ Medici fino alle trasformazioni sabaude. Ammireremo insieme i giardini dei semplici, dove venivano coltivate le piante officinali, le coltivazioni di piante nane, gli agrumi e le infinite varietà naturali che offre il giardino.

VISITE NARRATE

12 luglio, 19 luglio, 26 luglio h. 10.00 - durata 40 min.

IN VIAGGIO CON BOMBO FRA SUONI E PROFUMI -

dai 3 ai 6 anni

a cura di Sara Aurigi, educatrice

dai 3 ai 6 anni

Percorso sensoriale in più tappe in cui un piccolo Bombo accompagnerà i bambini alla scoperta dei misteri del giardino della villa di Petraia. Attraverso attività sensoriali, i giovani visitatori faranno un viaggio nel tempo che li condurrà tra i suoni e i profumi dell’epoca in cui Vittorio Emanuele e la Bella Rosina abitavano la villa. 

VISITE TEMATICHE

con i curatori delle Ville

12 e 26 luglio h. 11.00

durata 1h e 15 min.

RICORDI ROMANI E FRANCESI NEI GIARDINI DI FERDINANDO I DE' MEDICI E CRISTINA DI LORENA ALLA PETRAIA

a cura di Marco Calafati, storico dell'arte

A Ferdinando de’ Medici si deve la sistemazione di Villa La Petraia, ricevuta in dono dal padre Cosimo nel 1568 e trasformata da castello turrito in quello che diverrà il modello di Villa di campagna toscana. Percorrendo insieme il Giardino, scopriremo come il granduca Ferdinando I, appassionato di botanica, abbia seguito in prima persona le piantagioni e si sia interessato dello studio degli agrumi e dei “semplici”, interesse da lui già sviluppato a Roma dove era cardinale. Il Giardino e la Villa sono anche specchio del mecenatismo della consorte Cristina di Lorena, nelle cui decorazioni esibisce un dialogo tra Firenze e la Francia.

INGRESSI PER GRUPPI

da 6 a max  20 pers

10 luglio, 17 luglio, 24 luglio

dalle ore 9.00  alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.30 

(ultimo ingresso alle 12.00 e alle 17.30)

INGRESSI LIBERI PER GRUPPI | FREE ENTRANCES FOR GROUPS

per tour e visite per gruppi da 6 a max 20 persone

Oltre alle visite già in programma, sarà possibile per gruppi da 6 a max 20 persone prenotare l'ingresso linero per il giardino della Villa medicea di Petraia. Prenotazione obbligatoria per gruppi da 6 a 20 persone.

*DISPONIBILITÀ DI POSTI LIMITATA, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

FREE ENTRANCES - FOR GROUPS OF 6 UP TO A MAXIMUM OF 20 PEOPLE *

*LIMITED AVAILABILITY, MANDATORY BOOKING

VISITE TEMATICHE

con i curatori delle Ville

19 luglio h. 11.00

durata 1h e 15 min.

UN GIARDINO DA RE! IL BELVEDERE E GLI SPAZI DI VILLA PETRAIA NELL'OTTOCENTO I

a cura di Giulia Coco, curatrice

Villa medicea della Petraia

Diventato re d’Italia, nel 1861, Vittorio Emanuele II acquisì Villa La Petraia, che modificò parzialmente trasformando una parte del giardino in una specie di spazio ornitologico abbellito da un delizioso Belvedere. La visita farà conoscere, attraverso racconti, curiosità e testimonianze pittoriche, il giardino ottocentesco con la possibilità unica di accedere al Belvedere, di solito chiuso al pubblico. ​

CALENDARIO

INFO

Stazione Utopia IMPRESA SOCIALE Soc. Coop. a.r.l.

Viale A. Gramsci, 20

50132 Firenze | Italia 

cod. dest. M5UXCR1

partita iva 06053410483

CONTACTS

  • Instagram - Grigio Cerchio
  • Facebook