educazione museale.png
Design and implementation of educational activities

Learning activities, museum mediation courses, in-depth seminars and laboratories designed to foster creative and transversal learning, to promote the discovery of the original language of the artwork, the intercultural dialogue and direct experience of the handcraft knowledge and skills, addressed to schools, adults, and people with special needs.

AMIR | accoglienza musei inclusione e relazione is an experimental project (the name in Arabic means 'young prince') started in September 2018 and still ongoing. AMIR was launched by a network of local museums joined to propose cultural mediation activities conducted by migrants. It currently involves 32 mediators and 8 museums, collections and monumental complexes in the cities of Florence and Fiesole (Museum and Archaeological Area of ​​Fiesole, Bandini Museum, Primo Conti Museum, Palazzo Vecchio Museum, Museo Novecento, Museo degli Innocenti). It is promoted by the Municipality of Fiesole, the Municipality of Florence, MUS.e, the Istituto degli Innocenti, the Primo Conti Foundation and Stazione Utopia, with the support of the CR Firenze Foundation, which offers visits in Arabic, conducted by AMIR mediators, at the Art Collection.

 

Co-funded by the Tuscany Region and CR Firenze Foundation.

 

logo.amir sito.jpg

AMIR

Accoglienza, Musei, Inclusione e Relazione
La_petraia_utens_edited.png

Giusto Utens,Lunetta La Petraia 1599-1602

The Medici villas

Education, Museums and Migrants' Experience

Utopia Station, with the scientific supervision of the Regional Directorate of Tuscany's Museums, offers a series of leasure and training activities, workshops and guided tours aimed at promoting the history and the works preserved in the Petraia and Castello's villas and gardens, through inclusive methodologies and a variety of themes and approaches designed for increasingly articulated and differentiated audiences: from schools, to adults, to people with special educational needs.

 

With the support of Unicoop Firenze.

logo binoculus nero.png

Strumenti online per l'apprendimento

Video conversazioni online, audioguide, laboratori in streaming per adulti e per bambine e bambine condotti da ricercatori, guide turistiche, storiche dell’arte, educatrici e illustratori. Un modo per continuare a conoscere il territorio, il patrimonio culturale e ambientale, anche a distanza.

1024px-Florence_baptistery_ceiling_mosaic_7247px_edited.png

MUSEO DEL DUOMO, FIRENZE

laboratori, dialoghi mestoeri d'arte

Una proposta di attività didattiche, corsi, seminari di approfondimento e percorsi laboratoriali  finalizzati ad approfondire la conoscenza dei mestieri d’arte che, dal Medioevo, si trasmettono fino ad oggi nelle botteghe, nella convinzione che conoscere e valorizzare questo patrimonio di saperi, sia parte essenziale di un percorso educativo che riconosce e scopre attraverso l’opera d’arte il lavoro, la passione e l'ingegno di un'intera sociatà

Per il pubblico scolastico le attività si propongono di affiancare e approfondire i programmi curriculari favorendo l’apprendimento creativo, la cooperazione e lo sviluppo di competenze trasversali, attraverso la conoscenza, l’esperienza e la scoperta del linguaggio dell’opera d’arte.

Per i pubblici con bisogni speciali le proposte  si offrono come occasione di inclusione, partecipazione attiva ed opportunità privilegiata per stimolare riflessioni e favorire l'apprendimento e la socialità.

In collaborazione con l'area educazione dell'Opera di Santa Maria del Fiore

Copertina fb.png

BIZZARRA

Laboratorio estivo di potenziamento della lingua italian

Un laboratorio per favorire processi di apprendimento linguistico, in ragazze e ragazzi di origine straniera parlanti italiano come seconda lingua, stimolando la motivazione e potenziando le competenze storico – culturali e la conoscenza del patrimonio muselae

Con il contributo di Fondazione CR Firenze

GERMOGLI

Corso per giardinieri di parchi e giardini storici

AMIR | accoglienza musei inclusione e relazione is an experimental project (the name in Arabic means 'young prince') started in September 2018 and still ongoing. AMIR was launched by a network of local museums joined to propose cultural mediation activities conducted by migrants. It currently involves 32 mediators and 8 museums, collections and monumental complexes in the cities of Florence and Fiesole (Museum and Archaeological Area of ​​Fiesole, Bandini Museum, Primo Conti Museum, Palazzo Vecchio Museum, Museo Novecento, Museo degli Innocenti). It is promoted by the Municipality of Fiesole, the Municipality of Florence, MUS.e, the Istituto degli Innocenti, the Primo Conti Foundation and Stazione Utopia, with the support of the CR Firenze Foundation, which offers visits in Arabic, conducted by AMIR mediators, at the Art Collection.

 

Co-funded by the Tuscany Region and CR Firenze Foundation.

 

logo%20opus_edited.png

Imparare attraverso il lavoro

Stazione Utopia, in collaboration with the Education Department of the Opera di Santa Maria del Fiore, offers a selection of educational activities, courses, seminars and workshops designed for several types of audience: all grades and levels of school, and people with special needs.

The Medici villas

Education, Museums and Migrants' Experience

Utopia Station, with the scientific supervision of the Regional Directorate of Tuscany's Museums, offers a series of leasure and training activities, workshops and guided tours aimed at promoting the history and the works preserved in the Petraia and Castello's villas and gardens, through inclusive methodologies and a variety of themes and approaches designed for increasingly articulated and differentiated audiences: from schools, to adults, to people with special educational needs.

 

With the support of Unicoop Firenze.

MAGGIORI INFO

logo sito opus_edited.jpg
cover facebook.jpg

A chi appartiene il patrimonio culturale? Chi ha il diritto di raccontarlo? Quali sono le narrative escluse dal mito “Firenze, culla del Rinascimento”? Possiamo decolonizzare il nostro sguardo a partire dalle storie che vengono dai margini? Dalla rivolta della trecciaiole, alla presenza di africanə nel ‘400, dalla comunità LGBTQ+A nel Rinascimento al radical design degli anni ‘70, dallo Space Electronic alle tracce del passato coloniale italiano, dalle utopie psichedeliche agli oggetti di chi ha attraversato il Mediterraneo fino a mostre condominiali alle Piagge, i tours raccontano storie poco conosciute con sguardi trasversali.

UNCOMFORTABLE TOURS

Itinerari e narrative dissenzienti sul patrimonio culturale fiorentino
germogli 2022 logo (1)_edited_edited.png
pagina-campagna.jpg

Le ville e i giardini progettati e realizzati per la famiglia Medici costituivano un sistema articolato di residenze che permettevano di controllare e organizzare il territorio, proponendo una nuova modalità architettonica ed artistica capace di segnare con unicità il paesaggio della Toscana.
Sintesi e punto di unione fra arte, natura e piaceri della vita a corte, le ville medicee hanno rappresentato durante il Rinascimento il modello di casa di campagna dove dedicarsi alla caccia, alle arti, alla conoscenza, alla danza, alle sperimentazioni botaniche e alla gestione agricola.

Le attività proposte dal programma OFFICINA MIRABILIS esplorano i diversi aspetti della vita nelle ville medicee attraverso visite storico-artistiche, laboratori per famiglie e itinerari tematici su botanica e arte del paesaggio, laboratori di danze rinascimentali e arti decorative.

OFFICINA MIRABILIS

Visite e laboratori nelle ville e nei giardini medicei

SUBSCRIBE TO THE NEWSLETTER